accesso riservato

username password
amministratore

Untitled Document
homepage
Livio Falcone - Profilo e carrie
Livio Falcone - Profilo e carriera

Livio Falcone è nato a Napoli l'8 Settembre 1983, da Roberto, dipendente universitario in pensione, e Anna Cerrone, casalinga. Ha due fratelli Giuseppe, agente della polizia di stato e papà del nipote Charlie (che Livio adora), e Sergio, studente.

Dopo aver conseguito la maturità  scientifica presso il liceo N. Copernico - con il voto di 100/100 - si è iscritto alla Facoltà  di Economia Aziendale presso l'Università  degli studi di Napoli Federico II°. Qui, dopo una rapida e brillante carriera, ha conseguito la laurea con il punteggio di 110 e lode con una tesi in Diritto del Lavoro.

Già Presidente e fondatore di ADACS Campania, ente di servizio civile tra i più significativi della Regione Campania che opera, dal 2003, come associazione di promozione sociale nel settore della cultura, dello sport, del tempo libero, delle politiche socio-assistenziali e nel campo della progettazione, della formazione e dell’occupazione.

Candidatosi alle elezioni amministrative del Maggio 2006, dopo aver rivestito numerosi incarichi nella Sinistra Giovanile e nei Democratici di sinistra, e’ stato il primo eletto (e tra i più votati di tutta la città di Napoli ) alla Municipalità di Pianura Soccavo, che ha avuto l’onore di rappresentare come Vice Presidente (tra i più giovani d’Italia) e Assessore al bilancio, alle risorse umane e allo sport.

E’ stato poi l’unico eletto, nel Giugno del 2009, come Consigliere della Provincia di Napoli nel XIII° collegio di Pianura Soccavo, che da tre consiliature non aveva un suo rappresentante a P.zza Matteotti, ottenendo il 28,3% (con piu' di 7000 preferenze) a fronte del 18,9% che ha registrato il suo partito e risultando tra i primi eletti del Pd in tutta la Provincia di Napoli.

Dimessosi dall’incarico di giunta municipale nel Luglio del 2009, per una scelta etica personale, è stato nominato nel Settembre dello stesso anno membro dell’ufficio di presidenza dell’UPI – Unione delle Province d’Italia – Campania.

E’ divenuto Giornalista pubblicista nel Novembre del 2009, dopo aver svolto attività presso alcune testate giornalistiche locali.

Da Settembre 2010, dopo aver svolto tre anni di praticantato e aver superato l'esame di abilitazione professionale presso l'Università degli studi di Napoli Federico II°, è Dottore Commercialista/Esperto Contabile e Revisore dei Conti (numero iscrizione 160715).

Nel Gennaio 2011 è stato eletto, all'unanimità, Presidente delle Commissione d'inchiesta provinciale sui rischi legati alla ex discarica di Pianura Di.Fra.Bi. E' la prima volta in assoluto che l'ente di P.zza Matteotti si dota di uno strumento d'indagine di questo tipo. La Commissione, istituita con deliberazione n.121 del 29/11/2010 con l'approvazione di un ordine del giorno presentato dallo stesso Livio ed approvato all'unanimità dal Consiglio Provinciale, ha il compito di acquisire tutti i dati ed ascoltare tutte le testimonianze utili (Procure, Asl, Arpac, Ordine dei Medici, Ministero dell'Ambiente, Regione Campania, Comune di Napoli, Istituto Nazionale di Geofisica, Istituto Superiore della Sanità, Cnr, Associazioni, Movimenti Civici) per verificare ed accertare lo stato di salute dei territori limitrofi alla discarica e promuovere tutti i provvedimenti necessari per la bonifica dei suoli. 

Un liberale progressista e democratico che ama viaggiare, andare a teatro e leggere e adora la filosofia, la geopolitica, l'esoterismo, lo sport, la musica, il vino di qualità e la femminilità (oramai perduta) delle belle donne.

Livio si racconta su la7

Scritto dalla redazione del programma Tetris il 14/02/2008

Livio Falcone, 24 anni, è il vicepresidente della IX° Municipalità Soccavo-Pianura, eletto nelle liste del Pd, nasce e vive a Pianura..
 

Una vita per la politica:

E' sempre stata forte, viva e ardente in me la fiamma della politica. Lo slogan con cui fui eletto nel 2006 rappresenta perfettamente il motivo del mio impegno :" La passione che fa politica ". Passione, convinzione, determinazione, ottimismo e forza di volontà devono sempre guidare le nostre azioni. La politica non è improvvisazione, non è superficialità. Prima di rivestire un ruolo istituzionale ho ricoperto numerosi incarichi nel partito e nella giovanile, a dimostrazione di come anche e soprattutto la politica abbia bisogno di impegno, competenze e formazione.

Dedico interamente la mia vita a questo. Sono laureato in Economia col massimo dei voti, ho avuto la possibilità di fare altro. Ho deciso invece di dedicare la mia vita alla politica, che deve recuperare la sua nobile origine di essere " un servizio che si rende ai cittadini " . Per modificare la nostra società , che si allontana sempre più da quello che vorremmo che sia , non abbiamo bisogno di eroi , ma dell'impegno di ognuno , che nel proprio piccolo torni a fare semplicemente il suo dovere - l'unica vera rivoluzione possibile - . Livio è molto amareggiato, molto incavolato per quello che sta succedendo a Napoli. Ha partecipato al presidio di Pianura dall' inizio, notte e giorno.
 

Su Pianura dice:

I cittadini di Pianura hanno chiesto a gran voce di non riaprire la discarica di Pisani e non lo fanno perchè sono il popolo del nimby - Not In My Back Yard - del no al mio orticello. Non è un no pregiudizievole, ma un no motivato , perchè ci sono ragioni tecniche e ambientali che non permettono di riaprire quel sito. La discarica di Pisani ha accolto per 43 anni i rifiuti di tutta Italia, anche i rifiuti tossici ed industriali delle imprese del nord. Qui hanno scaricato di tutto. Non c'è la dichiarazione antimafia nei terreni. Non c'è la messa in sicurezza. C'è una concentrazione di contaminazioni che è elevatissima ed è dovuta alla durata abnorme dell'utilizzo e alla scarsissima qualità dei rifiuti portati all'interno di quel sito. C'è anche una connessione diretta tra alto tasso tumorale di questo territorio e discarica. Non solo perchè qui si registra il tasso di tumori più alto di tutta Europa, ma anche perchè ci sono malformazioni che non si vedono da nessun altra parte del paese.

Sulla questione generale rifiuti:

Al di là se la discarica sarà riaperta o meno, c'è la necessità di una bonifica , che deve essere fatta dallo Stato, perchè quando si chiude una discarica è dovere dello Stato bonificare quei luoghi. Questo non è mai stato fatto. Considerate che la discarica di Pianura è stata chiusa nel '96 proprio dal Presidente della Regione, Bassolino. Dopo 14 anni di Commissariato straordinario per i rifiuti in Campania, qual'è la soluzione che si trova? Tornare a prima del 96. Mi chiedo: ma tutti quei soldi che sono affluiti in questa Regione attraverso il commissariato straordinario di governo cosa hanno prodotto se la soluzione è quella di tornare a prima del 96? Otto miliardi di euro spesi per non trovare nessuna soluzione. Sul futuro: Non è ancora chiaro qual'è il progetto di fuoriuscita dall'emergenza rifiuti. Ma spero che si abbia la bontà di riprendere e realizzare uno dei pochi progetti seri che è stato elaborato: il progetto Bertolaso. Sulla camorra: La questione camorra non fà che aumentare quella che definisco la sagra delle bugie: ognuno che si scarica le colpe, ognuno che cerca di dare una visione diversa di come stanno le cose. Ci sono state infiltrazioni della malavita, che noi stesso abbiamo denunciato, che i cittadini stessi sono stati nelle condizioni di poter evidenziare. Ma la protesta di Pianura è una protesta nella quale tante persone civili e perbene hanno manifestato e continuano a manifestare contro un abominio di portata disumana, che rappresenterebbe la riapertura di "Contrada Pisani".


frames base

 

CHE COSA PUOI FARE


  Invia un messaggio
Scrivi a Livio la tua idea, le tue
proposte o perplessità. La tua
opinione è importante.


  Invita un amico
Presenta liviofalcone.it ad amici e
colleghi, aiutaci a far crescere il
network.

  Resta in contatto
* email :

provincia :

Cliccando su 'invia' accetti le
condizioni sulla privacy.



LA FORZA
DELLA SQUADRA

logoadacs

Associazione di promozione sociale nata nel 2003, dal 2006 è Ente di seconda classe accreditato presso la Regione Campania per la presentazione di progetti e per la gestione del servizio civile su base regionale.
Nel corso della sua vita l'Associazione ha sviluppa­to la sua azione in diversi ambiti di attività: nel settore della cultura, dello sport, del tempo libero, delle politiche socio-assistenziali, della formazione e dell'occupazione, con l'intento finale di diffondere i valori fondanti del volontariato, quali la partecipazione attiva alla vita delle Istituzioni, la solidarietà ed il pluralismo, per essere al servizio della collettività.


LIVIO NELLA RETE

  


divisione imaging / PICTURA comunicazione visiva
tutti i diritti sono riservati